Nasdaq e Nyse

Analizziamo i titoli quotati al NASDAQ, il primo esempio di mercato borsistico elettronico e sul NYSE, la più grande borsa valori al mondo.

il NASDAQ, l'indice più famoso al mondo e che ha dato origine al trading online

NASDAQ è l'acronimo di National Association of Securities Dealers Automated Quotations ed è stato fondato nel 1971. L'indice è composto da oltre 3400 società e la sua capitalizzazione totale supera i 13 trilioni di dollari.

Nel grafico sottostante è possibile osservare l'evoluzione di questo mercato negli ultimi 10 anni.

Noi di GM Capital siamo sempre alla ricerca di opportunità nel NASDAQ, poiché è in questa borsa che sono quotate le più importanti aziende operanti nel settore tecnologico. Il settore tecnologico non è l'unico ad essere quotato al NASDAQ, vi sono altre sottocategorie di settore.

Come si evince dal seguente grafico a torta, le società quotate al NASDAQ sono distribuite in 13 sottocategorie differenti.
I nostri servizi

Il NYSE, la prima piazza finanziaria al mondo con una capitalizzazione complessiva da oltre 27 trilioni di dollari

NYSE è l'acronimo di New York Stock Exchange. Istituita nel 1792, è la borsa valori più grande al mondo per volumi di scambi. Nonostante le società presenti nel suo paniere siano inferiori per numero (circa 2900), la capitalizzazione totale dell'indice risulta essere superiore rispetto a quella del NASDAQ (27 trilioni di dollari).

Un'altra differenza sostanziale tra i due indici consiste nel fatto che il NYSE ospita principalmente società storiche, come per esempio Coca-Cola e Walmart.
Essendo la borsa più importante al mondo, il NYSE ha sempre influenzato l'andamento delle principali economie mondiali. Nel grafico seguente viene rappresentata la sua evoluzione nel corso degli ultimi 10 anni. 
I nostri servizi

Metodi di analisi

I modelli che utilizziamo si basano sull'analisi fondamentale e sono stati elaborati dalle università più prestigiose al mondo.

Al fine di ottenere un'analisi fondamentale corretta ed esaustiva, utilizziamo principalmente i seguenti metodi:

Value Investing di Benjamin Graham

Permette di individuare i titoli negoziati al di sotto del valore intrinseco. Consente di misurare la redditività futura basandosi sui bilanci aziendali e sui flussi di cassa.

Matrice BCG (Boston Consulting Group)

Verifica il "posizionamento strategico" delle aziende e dei loro prodotti, il tutto viene misurato in funzione delle loro quote di mercato e dei loro tassi di crescita.

5 Forces di Michael Porter

Questo modello è stato sviluppato dal Professor Michael Porter della Harvard University e permette di analizzare i mercati in funzione della loro redditività.

SWOT Analysis di Albert Humphrey

SWOT è stato elaborato dal Prof. Humphrey alla Stanford University in California ed analizza i punti di forza, di debolezza, le opportunità e i rischi di un'azienda.

I nostri servizi

Biotecnologie

Negli USA le aziende di biotecnologie sperimentano costantemente nuovi farmaci. È un settore in costante evoluzione e con grandi opportunità.

Monitoriamo costantemente società statunitensi che operano nel settore biotecnologico

Le società di biotecnologia statunitensi sono all’avanguardia nella ricerca scientifica e nella sperimentazione di nuovi farmaci. Infatti, grazie ai progressi nello studio della genetica, si sono potuti sperimentare nuovi farmaci per la cura di tumori, Alzheimer e morbo di Parkinson.

Attualmente, sono quotate al NASDAQ 166 società di biotecnologia, molto differenziate in termini di prodotti, storico attività di ricerca e in termini economico-finanziari. Per via della complessità di questo tipo di titoli, prima di investirci, è fondamentale capire il funzionamento di queste società e il processo di approvazione e commercializzazione di un nuovo farmaco.

GM Capital monitora costantemente l’agenda del Food and Drugs Administration (FDA), l’organismo statunitense preposto all'analisi dello stato delle sperimentazioni di nuovi farmaci ed alla loro approvazione. L’Ente dispone di 6 centri di analisi sul territorio americano.

Come funziona la sperimentazione di un nuovo farmaco:

Una società di biotecnologia presenta alla FDA la NDA (New Drug Application), dove allega tutte le informazioni necessarie affinché l’FDA possa decidere sull'approvazione del farmaco.

La sperimentazione di un farmaco si articola in 3 fasi:

Fase 1

La prima fase consiste nel testare il farmaco su un numero limitato di pazienti sani volontari. Lo scopo è quello di verificare la sicurezza e la tollerabilità del farmaco nella dose sperimentata. Se l'esito è positivo, la sperimentazione procede con la successiva fase.

Fase 2

La seconda fase consiste nel testare il farmaco su un numero limitato di pazienti, da 100 a 300, affetti dalla malattia che si vuole curare. In questa fase si verificano l’efficacia, la tollerabilità, il dosaggio ottimale e i possibili effetti collaterali del farmaco.

Fase 3

Questa è la fase in cui si testa definitivamente l’effetto terapeutico ed il rapporto rischio/beneficio del farmaco. Il numero di pazienti viene ampliato fino a 3000 e suddivisi per età, sesso ed etnia. Inoltre il campione deve essere composto da pazienti provenienti da diverse località.

I nostri servizi

Cloud computing e Intelligenza artificiale

In futuro le società di Cloud Computing e intelligenza artificiale avranno un ruolo più importante. I leader di settore sono quotati al NASDAQ.

Cloud Computing

Il Cloud Computing è la tecnologia che consente di usufruire di risorse software e hardware attraverso l'utilizzo di un server remoto messo a disposizione dai provider.  

Si tratta di un servizio molto diffuso che permette di ottenere enormi vantaggi in termini di costi e performance grazie alla decentralizzazione di alcune fasi produttive. Inoltre, consente al management di concentrarsi solo sugli aspetti centrali dell'attività aziendale.

Esistono alcune varianti di Cloud Computing, le principali sono: il modello SAAS (Software As A Service), PAAS (Platform As A Service) e IAAS (Infrastructure As A Service).
Di seguito viene riportato un grafico che mostra l'evoluzione del fatturato del Cloud Computing, che si prevede raggiungere i 156 miliardi di dollari nel 2020. 

Intelligenza artificiale

L’utilizzo di reti neurali e algoritmi in grado di riprodurre ragionamenti tipici degli esseri umani ha permesso ai sistemi intelligenti di migliorare le loro capacità di comportamento.

La ricerca infatti, si è concentrata sullo sviluppo di nuovi algoritmi, sempre più numerosi, al fine di implementare il funzionamento di questi sistemi. L’inserimento degli algoritmi complessi nei sistemi intelligenti ha reso possibile l’adattamento dei loro comportamenti in funzione degli stimoli ambientali e lo sviluppo della capacità di prendere decisioni a seconda del contesto.

Prendiamo ad esempio l’integrazione di questa tecnologia ai veicoli. Un’automobile senza conducente può decidere se sterzare o frenare a seconda della situazione. In caso di pericolo infatti, i sensori inviano diverse informazioni al sistema intelligente dell’autovettura, che sarà così in grado di calcolare quale delle due manovre ha la probabilità maggiore di riuscita.

In GM Capital seguiamo con particolare attenzione le società che operano nei settori del Cloud Computing e dell’Intelligenza Artificiale.

I nostri servizi
Sito web e design progettati e realizzati da Klorofilla.
Per maggiori informazioni contatta servizi@gmc-invest.com
I nostri serviziScopri i nostri servizi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram